Cosa si intende per macchinari packaging?

macchinari packaging sono macchine che servono all’imballaggio dei prodotti con lo scopo di proteggerli.

Il loro utilizzo è fondamentale in molti settori.

Esistono infatti

  • macchine per il packaging alimentare
  • macchine per il packaging farmaceutico
  • macchine confezionatrici per le bevande
  • macchine per gli imballaggi di trasporto

Se ci pensiamo vediamo quotidianamente quanti tipi di confezionamento ci sono, per ogni tipo di prodotto che consumiamo, ed ognuno di questi imballaggi risponde ad esigenze diverse, a seconda della merce che protegge.

L’imballaggio dei prodotti è un’abitudine che esiste da secoli, ma solo da pochi anni ha assunto un ruolo fondamentale, che va oltre l’essere un involucro di protezione. Il packaging, spesso obbligatorio e sottoposto a standard legali, è oggi anche uno strumento di marketing, portatore dei valori del brand, soprattutto quando si parla di imballaggi ecologici.

A cosa servono i macchinari packaging?

Scopo principale di chi acquista questo tipo di macchinari è automatizzare il procedimento di imballaggio, con l’obiettivo di renderlo più veloce, quindi più economico, aumentando la produttività dell’azienda. Quindi non pensiamo che le macchine packaging siano di esclusivo interesse delle grandi aziende. Oggi anche le piccole aziende hanno la necessità di avere le macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio.

In ogni settore poi il packaging risponde ad esigenze specifiche: si va dalla necessità di conservare integro il contenuto, fino all’esigenza di evitare contaminazioni esterne dalla produzione fino al consumo del prodotto stesso.

Ad esempio il packaging dei prodotti alimentari risponde sia all’esigenza di conservare il prodotto integro sia di mantenerlo in condizioni igieniche sicure.

È proprio in relazione alla funzione che deve svolgere l’imballaggio che la macchina automatica packaging viene progettata: ad esempio le macchine per confezionamento prodotti alimentari, comprese le bevande, devono consentire un processo di impacchettamento che garantisce standard igienici adeguati.

macchinari packaging per il settore farmaceutico dovranno garantire il massimo isolamento del medicinale da contaminazioni esterne. L’ambiente deve poi essere pulito e sterile.

Caratteristiche delle macchine automatiche

Le macchine automatiche spaziano da quelle per l’imballaggio primario, ossia il packaging che contiene i prodotti, come ad esempio confezioni per i biscotti, brik per il latte, bustine da tè, involucri per tavolette di cioccolato oppure per l’imballaggio secondario, come ad esempio un grande sacchetto multipack che contiene più sacchetti di patatine o le scatole di cartone che contengono lattine di birra.

Le macchine per il confezionamento dei prodotti alimentari possono essere notevolmente diverse sia nella forma, sia nelle dimensioni, sia per la tipologia di imballo ma, ciò che è importante e non deve mai mancare in questo tipo di macchine, è l’alto standard di livello igienico.

Parlando del packaging farmaceutico è evidente che le prerogative di queste macchine sono del tutto peculiari rispetto a quelle di qualsiasi altra tipologia di packaging. A partire dalle normative che ne disciplinano in modo piuttosto rigido gli aspetti fondamentali, dai materiali consentiti per gli imballaggi all’etichettatura, fino ovviamente all’aspetto della cura e della comunicazione sulla natura del contenuto e le modalità di somministrazione del farmaco. Le macchine del confezionamento primario farmaci e dei blister presuppongono stringenti criteri di progettazione volti alla assicurazione della integrità del prodotto.

Innovazione nel settore del packaging

Il futuro del packaging alimentare sembra essere quello degli imballaggi ecologici che rilevano un forte interesse, negli ultimi anni, sia dell’industria che dei consumatori. Produrre imballi ecologici è, oggi, una scelta strategica di molte imprese che scelgono di percorrere la strada della sostenibilità.

Questa tendenza ecologica inevitabilmente si accompagna alla ricerca di nuovi materiali con caratteristiche innovative che mirano all’assenza o alla sostituzione della plastica con materiali biodegradabili, come la cellulosa, l’amido, la fecola di patata, le alghe, i residui di lavorazione del latte, i rifiuti organici e così via. La sfida è produrre materiali resistenti, in grado di proteggere efficacemente l’alimento, facilmente stampabili e accattivanti per il consumatore.

CMS spa e il suo spazio nella filiera del packaging

CMS spa nasce in Emilia Romagna, al centro di quella che è conosciuta come la Packaging Valley italiana.

Dal 1975 CMS spa produce macchine per il packaging conto terzi, lavorando con l’obiettivo di fornire ai grandi player del packaging alimentare e farmaceutico, particolari meccanici o macchine complete, realizzati con la massima qualità.

Nei primi anni dalla sua fondazione, l’attività di CMS spa era incentrata sulle lavorazioni meccaniche, in particolare fresatura e tornitura, di componenti e gruppi: il prodotto finale erano macchine per il packaging del Gruppo Fabbri di Vignola, quasi l’unico cliente dell’azienda fino alle fine degli anni ’70. E proprio verso la fine degli anni ’70, doveva essere il 1978, CMS spa fece un incontro determinante per il suo futuro: addirittura prima del suo insediamento a Modena, avvenuto nel 1980, la multinazionale Tetra Pak iniziò a credere nella affidabilità e nelle potenzialità della nostra azienda. Il rapporto negli anni è cresciuto e si è consolidato fino a diventare una vera e propria partnership.

Negli anni successivi altri clienti si sono affiancati ai due iniziali, imprese meccaniche operanti in svariati comparti, dall’imballaggio tessile alla lavorazione del tabacco, dal confezionamento di prodotti alimentari a produzione di blisteratrici e impacchettatrici.

Per CMS spa diventa determinante accompagnare il cliente anche nelle fasi che precedono e seguono la realizzazione del prodotto, il servizio si amplia dalla co-progettazione, alle lavorazioni meccaniche fino al montaggio.

Cosa offre CMS spa nel settore del packaging?

CMS spa mette a disposizione dei clienti una lunga esperienza nel settore della produzione di macchinari packaging conto terzi, maturata realizzando particolari meccanici e costruzioni complete di macchinari per aziende medie e multinazionali.

Le tecnologie di precisione e i processi che CMS spa adotta, permettono l’automazione della produzione, ottimizzando tempi e qualità, nonché l’esecuzione di lavorazioni complesse, di tipologia varia.

Il nostro parco macchine ampio e diversificato consente di realizzare vari tipi di lavorazioni macchine.

Grazie alla nostra flessibilità, adeguiamo i nostri servizi alle esigenze del cliente, che può scegliere se verticalizzare su CMS spa l’intera fornitura di una macchina completa oppure solo il montaggio, o solo la produzione di pezzi meccanici.

La Qualità in CMS spa

Per rispondere agli alti standard richiesti nei settori del packaging alimentare, CMS spa ha investito sulla qualità, ottenendo negli anni diversi tipi di certificazioni. Da quella sul sistema di gestione per la qualità UNI EN ISO 9001, che assicura la capacità di soddisfare i requisiti del cliente e le esigenze degli stakeholder aziendali, attraverso il controllo e l’ottimizzazione dei processi interni e dei processi che CMS spa affida ai propri subfornitori fino a quella relativa al sistema di gestione per la sicurezza alimentare UNI EN ISO 22000, specifica per la gestione della sicurezza alimentare.

L’impegno di CMS spa per la qualità è proseguito con la certificazione dei processi di saldatura, secondo la normativa UNI EN ISO 3834-2. Lo standard con cui è certificata CMS spa rappresenta il livello massimo all’interno della famiglia di normative UNI EN ISO 3834.

Le certificazioni ottenute da CMS spa, la competenza del personale e le costanti verifiche effettuate nel corso di ogni attività permettono di assicurare il rispetto delle legislazioni MOCA (Materiali e Oggetti a Contatto con gli Alimenti), per i prodotti consegnati al cliente.

CMS spa ha sviluppato inoltre, nel proprio sistema informativo, il tracciamento delle documentazioni e delle marcature applicate ai singoli lotti. È quindi in grado di fornire un servizio di rintracciabilità dei componenti MOCA consegnati al cliente, sia come sfusi, che come assemblati.

Affidati a CMS spa per la co-progettazione, industrializzazione e realizzazione del tuo macchinario packaging. Saremo in grado di rispondere alle tue esigenze!

Autore

  • Elena Salda – C.E.O. | Gruppo CMS

    Elena Salda

    CEO, Hr Manager e Communication Manager